Martedi, 30 maggio 2017 - ORE:10:33

La dura legge del sequel: Jurassic Park e Star Wars

la dura legge del sequel

la dura legge del sequel

Diventeranno volgari blockbuster? La dura legge del sequel

Se c’è una cosa di cui si può star certi nel mondo del cinema è che se un film ha un grande successo prima o poi rivedrà la luce in una qualche forma: remake, reboot, sequel.

Da questa legge di mercato nessuno è immune e prima o poi anche saghe leggendarie che pensavamo concluse tornano alla ribalta. Infatti, in questi giorni abbiamo avuto conferma  dell’uscita di due sequel importanti con l’uscita dei rispettivi trailer: Jurassic World e Star Wars – Il risveglio della forza.

Jurassic World

jurassick world

Chi non si ricorda di Jurassic Park, il film che ha fatto sognare milioni di bambini di diventare paleontologi? I primi due capitoli (1994 e 1997) con la regia di Spielberg sono due veri gioiellini per trama e stupefacenti effetti speciali, che hanno lasciato il segno nel mondo del cinema e nei ricordi degli spettatori.

Il terzo capitolo del 2001 invece non fu accolto molto bene perché, nonostante gli altissimi incassi, al cambio di regia affidata a Joe Johnstone fu attribuita l’estrema pochezza della trama del film, stroncato senza mezzi termini dalla critica.

L’idea di un seguito dunque restò nel limbo per più di dieci anni a causa di continue riscritture della sceneggiatura e di un infinito tira e molla con Joe Johnstone che alla fine nel 2007 abbandonò il progetto.

Solo nel 2011 si ebbe la svolta con l’annuncio ufficiale di Spielberg al ComicCon che un nuovo Jurassic Park si sarebbe fatto e il titolo sarebbe stato Jurassic World. La regia passò dunque a Colin Trevorrow che riscrisse anche la sceneggiatura fissando l’uscita del film per il 12 Giugno 2015 con un cast di tutto rispetto che annovererà tra i protagonisti Chris Praat (che abbiamo visto vestire i panni di Star-Lord in Guardiani della Galassia, se ve lo siete perso leggete qui), Bryce Dallas Howard e Vincent D’Onofrio.

Senza svelare nulla sulla trama ecco qui il trailer uscito pochi giorni fa:

Non so cosa spettarmi da questo sequel, reboot o chiamatelo come volete ma quello che è certo che almeno la spettacolarità dovrebbe essere assicurata.

Star Wars – Il risveglio della forza

sequel

Questo un altro brand che avrà un seguito a 10 anni dall’ultimo capitolo ufficiale, il settimo capitolo, primo di una nuova trilogia e ambientato dopo i fatti de Il ritorno dello Jedi la cui trama George Lucas aveva già narrato in una serie di libri.

Parlando di Lucas, come è ben noto, ha ceduto l’intero brand alla Disney nel 2012 e sarà coinvolto solo come consulente creativo. Il regista invece sarà J.J. Abrams reduce dal successo di Star Trek: Into Darkness, apprezzatissimo al botteghino ma fortemente criticato dai puristi della serie originale.

Indubbiamente Abrams è un bravissimo regista ma il suo stile esagerato e “caciarone” non sembra molto adatto a una saga come quella di Star Wars che, nonostante alcuni capitoli meno ispirati (La minaccia fantasma e L’attacco dei cloni, per intenderci) si è mantenuta sempre su alti livelli artistici.

Ad aiutarlo ci sarà sicuramente l’effetto nostalgia con il ritorno di vecchi eroi come Luke Skywalker, Ian Solo e Leila Organa interpretati dai leggendari Mark Hamill, Harrison Ford e Carrie Fisher. Oltre alle vecchie glorie poi il cast sarà formato anche da altre stelle come Andy Serkis, Max Von Sydow e Oscar Isaac

Sulla carta tutto perfetto ma onestamente sono un po’ dubbioso su questa nuova trilogia ma intanto ecco qui il primo trailer:

Quando si riprendono in mano film cult come questi oltre alle leggi di mercato sarebbe auspicabile che si rispettasse il più possibile materiale con cui si lavora buttando un occhio anche sul passato di queste saghe rimaste nel cuore del pubblico. (Altro cult diventato poi oggetto di merchandising? Aliens, leggi qui l’analisi)

Mi auguro che dati i nomi in ballo questo principio sia seguito perchè sarebbe una pugnalata al cuore vedere due classici del cinema ridotti a volgari blockbuster anche se, ahimè, spesso la dura legge del sequel è proprio questa.

 



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 4 minutes, 15 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.