Mercoledi, 13 dicembre 2017 - ORE:15:34

Cosa si cela dietro Saving Mr. Banks?

saving mr banks

saving mr banks

Non è oro tutto ciò che brilla

In crisi economica, Pamela Lyndon Travers è costretta a cedere a Mr. Walt Disney i diritti cinematografici di Mary Poppins, dopo aver rifiutato l’accordo per vent’anni. Ma il suo orgoglio e il forte legame che la scrittrice ha con l’opera, spiegato poi grazie alle ampie digressioni dedicate alla sua infanzia, la spingono ad approdare ai Disney Studios per poter avere sempre l’ultima parola nella produzione della pellicola per poter proteggere i personaggi, come Mr. Banks, dalla commercializzazione.

Smartwatch free

Un progetto interessante del regista statunitense John Lee Hancock che porta sul grande schermo personaggi di spicco del secolo precedente senza lasciar spazio a polemiche o teorie affossanti.
L’intento era quello di calare la realtà disincantata e fredda della protagonista in quel mondo fatato e anche un po’ frivolo del signor Disney e poi di fare l’opposto, smascherando quest’ultimo e rivelando le sue origini e le sue debolezze.
Una sorta di tiro alla fune tra due personaggi molto forti, volto a conoscere il loro passato e spiegare come siano poi riusciti a collaborare per la creazione di un film che, ormai, è un classico del cinema americano.

hanks

La regia è riuscita a dirigere tutta la troupe tecnica in modo da avere come risultato finale un’atmosfera fiabesca e, allo stesso tempo, ironica. I dialoghi sono interessanti e in alcuni punti riescono a sintetizzare in poche battute il pensiero del personaggio, aiutando così gli spettatori ad entrare in contatto con i protagonisti della storia.
È anche divertente poter assistere alle reazioni che gli europei degli anni ’60 avevano quando entravano in contatto con gli usi consumistici americani o quando dovevano confrontarsi con le personalità solari e ottimiste della gente oltreoceano.

paul

Cast e collaborazioni formidabili

Una particolare attenzione va prestata alla colonna sonora che è firmata Thomas Newman, candidato ben dieci volte ai premi Oscar, che conta tracce inedite, alcune originali dei Sherman Brothers risalenti al film Mary Poppins del ’64 e alcune rivisitazioni delle originali.

Il cast non è da poco.
Nei panni della protagonista c’è una splendida Emma Thompson, mentre Walt Disney è Tom Hanks, in forma smagliante.
Bradley Whitford è il simpaticissimo co-sceneggiatore Don De Gradi e gli Sherman Brothers, autori della colonna sonora, sono interpretati da due coinvolgenti Jason Schwartzman e B.J. Novak.
Paul Giamatti interpreta Ralph, che ha un posto d’onore sia nel cuore della protagonista, la quale si affeziona al suo personaggio, un autista dei Disney Studios, e al quale non potranno fare a meno di affezionarsi anche tutti gli spettatori.
I fantasmi del passato di Pamela sono, invece, Colin Farrel e Ruth Wilson.

Forse autocelebrativo, ma Saving Mr. Banks ci piace

Magari questo film è solo un prodotto autocelebrativo Walt Disney Pictures, ma la trama semplice e commovente in aggiunta al montaggio incalzante gli conferisce un qualcosa di più, qualcosa che mancava ai film Disney da molto tempo ormai, ma sta a voi capire cosa.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 8 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.