Lunedi, 29 maggio 2017 - ORE:07:44

Golden Globe 2014: ecco la classifica dei vincitori e le curiosità sul red carpet

Golden Globe

Golden Globe

Grandi film quest’anno ai Golden Globe

L’Hollywood Foreign Association Press quest’anno ha avuto un bel da fare con tutti i grandi film da esaminare. Alcuni sono già usciti nelle sale italiane, per altri dovremo aspettare ancora un po’, ma chi è un vero appassionato avrò di sicuro presente tutti i titoli che si sono sfidati nelle moltissime categorie dei Golden Globe!

Cast American Hustle

I vincitori:

  • 12 anni schiavo – miglior film drammatico
  • American Hustlemiglior commedia o musical
  • Frozen – miglior film di animazione
  • La grande bellezza – miglior film straniero
  • Alfonso Cuaròn – miglior regista
  • Kate Blanchett – miglior attrice in un film drammatico
  • Matthew McConaughey – miglior attore in un film drammatico
  • Amy Adams – migliore attricein una commedia o musical
  • Leonardo Di caprio – miglior attore in una commedia o musical
  • Jennifer Lawrence – migliore attrice non protagonista
  • Jared Leto – miglior attore non protagonista
  • Spike Jonze, Her – miglior sceneggiatura
  • Ordinary love, U2 – miglior canzone originale
  • Alex Ebert, All is lost – miglior colonna sonora originale

Breaking Bad

E ora il turno delle serie tv e delle mini-serie

Per quanto riguarda le serie televisive, Breaking Bad è stata premiata come migliore serie drammatica e Bryan Cranston come miglior protagonista.

Brooklyn Nine-Nine, ancora inedita in Italia, ha vinto come miglior serie commedia e i migliori protagonisti per questa categoria sono stati Amy Poehler e Andy Samberg.

Per quanto riguarda le mini-serie, Dietro i candelabri è stata reputata la migliore ed Elisabeth Moss e Michael Douglas hanno vinto come migliori protagonisti.

Le vittorie hanno reso omogenea la premiazione e hanno dimostrato che le serie tv e le mini-serie, negli ultimi anni, stanno migliorando notevolmente in fatto di sceneggiatura e regia. Non è un mistero, infatti, che molti attori importanti del momento, come Benedict Cumberbatch, abbiano mostrato il loro talento e si siano guadagnati l’affetto del pubblico grazie ad alcune serie o mini-serie televisive.

woody allen

Premio alla carriera a Woody Allen

Il premio per Golden Globe alla carriera è stato assegnato a Woody Allen, che non era presente, e sul palco, per rendergli omaggio, è salita Diane Keaton che, con poche parole ed una dolcissima canzoncina, ha salutato il suo amico e dimostrato l’affetto che la lega a lui dai tempi di Annie Hall.

Alcune chicche sui Golden Globe di quest’anno

Come tutte le premiazioni, i Golden Globe sono soprattutto un evento mondano che vede riunite tutte le star del mondo dello spettacolo sotto lo stesso tetto, per questo è stato impossibile, nonostante la conduzione ad opera di due esilaranti Tina Fey e Amy Poehler, non ritrovarsi gli occhi di fuori dopo certe vittorie o non percepire più che mai la falsità di alcuni personaggi. Ma, in fondo, è questa ambiguità che rende Hollywood interessante da sempre!

Il tappeto rosso, che di solito vede sfilare abiti molto eccentrici, eccessivi o semplicemente strambi, quest’anno non ha riservato molte sorprese. Lasciamo a Fashion Police giudicare gli abiti e gli accessori, ma comunque bisogna richiamare l’attenzione sulla diffusione incontrollabile di occhiali con montature spesse come quelle delle maschere dei saldatori e dei baffi, talvolta portati contemporaneamente.
Una trovata molto carina, come la fotocamera a 360° degli Oscar, è quella delle polaroid scattate alle star durante la serata. Ci sono scatti davvero teneri e altri iconografici, ma tutte quasi tutte le star sono state immortalate.

paolo sorrentino

Parentesi Sorrentino

Una questione di orgoglio italiano: Paolo Sorrentino
La grande bellezza ha riscosso moltissimo successo sia in Italia che all’estero e, da quando è uscito nelle sale italiane lo scorso maggio, ha suscitato molte riflessioni tra i vari appassionati.
Un talento cinematografico del genere non emergeva da molto in Italia e si può dire che sia anche da considerare come esempio per tutti i giovani artisti che non riescono a trovare il modo di poter esprime e condividere la propria arte, perché Paolo Sorrentino concepisce i suoi film come progetti personali da condividere in un secondo momento. Il successo è solo una conseguenza, si potrebbe dire.

I Golden Globe hanno avuto pochi giorni fa e per il regista e la sua Grande Bellezza già si parla di Oscar. Noi dubbi non ne abbiamo, e voi?



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 4 minutes, 18 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.