Venerdi, 20 ottobre 2017 - ORE:05:08

“Caught In a Flight” : emozione e verità nel film su Lady Diana con Noami Watts



Sono da poco iniziate le riprese per il film biografico “ Caught in a flight” sulla principessa triste, mai dimenticata dal popolo inglese, ma sempre presente nel cuore di ognuno di noi. Una donna che profuma di leggenda.

Smartwatch free

Diana Spencer nasce a Park House il 1 luglio 1961 da una famiglia nobile, e più antica di quella degli Windsor, che la eleva al rango di Lady. Trascorre l’infanzia nella residenza di famiglia di Sandringham, dove studia sotto la guida dei suoi educatori. Spinta dal desiderio interiore di condurre una vita il più possibile “normale”, e dalla volontà di cavarsela da sola, va a Londra, dove inizia a lavorare per diverse aziende fino a quando non incontra il Principe Carlo.

Tra i due non scatta subito il colpo di fulmine, ma soltanto un desiderio di conoscersi meglio. Ma dopo due anni di corteggiamento da parte di Carlo, la scintilla s’innesca : nel febbraio 1981 si annuncia il fidanzamento ufficiale di Lady Diana Spencer con il Principe di Galles. Convolano a nozze il 29 luglio: nella Cattedrale di Saint Paul viene celebrato dall’arcivescovo di Canterbury il loro matrimonio.

Che ha un impatto sociale e mediatico internazionale, con più di 7milioni di telespettatori incollati alla tv. Nonché milioni di persone accorse alla cerimonia, tra cui i più illustri capi di stato e i più blasonati membri dell’ aristocrazia europea.

Dall’unione nasce il primogenito, il principino William, il 21 giugno 1982, e due anni dopo Henry, che sono stati il più possibile educati ed allevati dalla madre. Ma Diana, pervasa da innumerevoli impegni istituzionali, si trova spesso e volentieri in viaggio col marito.

Nel 1985-86 la coppia inizia a dare i primi segnali d’allarme, che fanno parlare i tabloid inglesi, di una vera e propria crisi coniugale.

Il fallimento matrimoniale si concretizza con il divorzio avvenuto nel 1996, ingigantito e determinato anche dal tradimento di Carlo con l’ex compagna, Camilla Parker-Bowles, che non ha mai smesso di frequentare. Rendendo Diana una donna ferita e tradita che si consumava dalla gelosia e dall’infelicità, che andava dalla nevrosi alla bulimia.

Negli anni successivi al divorzio, la principessa dà vita a un’intensa attività pubblica con varie associazioni umanitarie, creando eventi a favore delle fasce più emarginate della società.

I media parlano di una serie di amanti che Diana ha avuto prima e dopo il divorzio da Carlo, alcuni veri e altri no. Storie superficiali, insomma. Niente di paragonabile alla felicità interiore e al vero amore che trova in Dodi Al-Fayed, un uomo affascinante che la fa sentire una donna appagata, attraente, contraccambiata a livello sentimentale, e bella d’animo.

Lo spietato gossip li consacra come la “coppia dello scandalo” . Inoltre c’è chi vocifera che se questa storia si concretizzasse come qualcosa di ufficiale e serio a livello istituzionale, potrebbe comportare un duro colpo per la già vacillante corona britannica, sempre sotto i riflettori dei paparazzi e della stampa.

Dodi e Diana, forse incinta, si spengono il 31 agosto 1997 a causa di un letale incidente stradale nel tunnel Alma a Parigi. Tutto per evitare i fotoreporter che non li davano mai tregua, sempre alla ricerca di foto sensazionali che facessero scoop e audience,

Lady D viene sepolta nella sua città natale, in seguito a un funerale di stato nell’abbazia di Westmister, trasmesso in diretta tv, che ha visto la solidarietà di circa 2milioni di persone.

Il film è diretto dal regista tedesco Oliver Hirschbiegele, timoniere della nota pellicola “La caduta. Gli ultimi giorni di Hitler” (2004), che mette in luce la romantica storia d’amore di Diana con il miliardario egiziano Dodi Al-Fayed, dopo il divorzio dal principe Carlo d’Inghilterra, fino a quando cala il sipario sulla coppia, morta in un violento sinistro stradale.

A calarsi nei panni della principessa è proprio la brillante Noami Watts, che si è addirittura trasferita a Kesington, a Londra, per vivere i luoghi più cari di Lady D.
“Sono eccitata e onorata di interpretare il ruolo di una donna veramente straordinaria, che ha avuto un impatto positivo e profondo sulla vita delle persone” ha dichiarato l’attrice sul set del film.

E’ bastata l’acconciatura e il look giusto per trasformare la talentuosa attrice nel ruolo di Diana. E la somiglianza è davvero notevole: soprattutto per la straordinaria somiglianza espressiva, data dalla dolcezza del volto e dal sorriso ammaliante, un po’ meno quella fisica.

Non resta che attendere l’attesa pellicola, che secondo varie indiscrezioni, uscirà nei primi mesi del 2013. Un film che ci tufferà in un bagno di emozioni toccanti e struggenti su una donna che affermava che “Se trovi qualcuno da amare nella tua vita, allora aggrappati a quell’amore” .



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 4 minutes, 37 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.